“Quando sei qui con me, Questa stanza non ha più pareti“. Quando ho visto per la prima volta il risultato di questo progetto di ristrutturazione a cura dell’Architetto Fulvia Pazzini e l’Architetto Eugenia Buffo, mi sono subito venute in mente le parole della bellissima canzone di Gino Paoli. Protagonista assoluto di questo open space: il colore della parete. Che più che una semplice parete sembra un affresco, uno scorcio di cielo brillante e luminoso che ti porta altrove.

L’obiettivo principale di questo progetto – mi racconta l’Architetto Pazzini – era quello di dare a questo piccolo appartamento di 50 mq, maggiore luminosità. Con un carattere di tipo tradizionale – con ingresso a ballatoio e con finestre sul un unico affaccio – la disposizione interna della casa è stata ripensata per integrare il living, e la sua luce, in un unico open spaceE, come spesso accade nella vita, l’elemento delle “serendipità (che per chi non lo sapesse, viene dal termine inglese serendipity), ne ha rivoluzionato l’estetica.

Serendipity

la fortuna di fare felici scoperte per puro caso: di trovare una cosa non cercata e imprevista mentre se ne stava cercando un’altra

Infatti, l’operazione di rimozione della carta da parati esistente ha portando via, in alcuni punti, la vernice sottostante generando un effetto autentico, originale e sorprendente. Il risultato è una parete dal blu intenso e dal carattere stratificato che fa apparire lo spazio più grande di quello che è. 

Ma anche nella zona notte il colore veste un ruolo importante. Per valorizzare al massimo la parete che accoglie il letto, è stato scelto un rosa armonioso e delicato: il Sulking Room Pink di Farrow&Ball. Steso solo fino a metà parete, incornicia il letto come una vera e propria testiera.

Ogni ambiente dell’appartamento ha un carattere distinto ma coerente con il mood generale della casa. Una casa che vive di delicati contrasti, in cui un fil rouge dal carattere retrò impreziosisce gli spazi con arredi vintage in legno.  

Sicuramente la capacità di saper vedere il valore di un vecchio appartamento ricoperto da strati di carta da parati e riuscire a renderlo un ambiente nuovo, unico, pur mantenendo il suo carattere autentico e vissuto, è ciò che ha reso questo intervento assolutamente riuscito.

Se vuoi dare maggiore carattere al tuo open space, lasciati ispirare da un altro progetto che si è sviluppato intorno alle potenzialità del colore: PANTONE 2020, ARREDA LA TUA CASA CON IL CLASSIC BLUE